Chirurgia estetica corpo

Gli interventi di chirurgia estetica del corpo sono numerosi e di diverse tipologie: dalle piccole correzioni alle grandi riduzioni di volume o modificazioni di forma per esempio nei pazienti che hanno perso molto peso. Le tecniche usate singolarmente o combinate tra loro vengono selezionate adeguatamente in ogni singolo caso.

Grafica
Liposuzione

Liposuzione

Rimozione di tessuto adiposo

La lipoaspirazione o liposuzione è un intervento chirurgico che consente di rimuovere, senza causare cicatrici cutanee, gli eccessi di tessuto adiposo localizzati in alcune aree del corpo come ad esempio addome, fianchi, glutei, cosce e ginocchia.
Oltre alla riduzione del grasso abbiamo una migliore distribuzione dei tessuti che risulteranno più compatti e armonici.

L’intervento consiste fondamentalmente nella rimozione del tessuto adiposo in eccesso mediante l’azione di una cannula collegata ad un apparecchio aspirante; la cannula viene introdotta nel grasso situato sotto la pelle attraverso piccole incisioni (2-3 mm).

Dopo l’intervento il/la paziente indosserà una guaina elasto-compressiva per un mese. Il dolore è molto modesto e se presente ben controllabile con i farmaci.

Liposcultura lipofilling

Liposcultura e lipofilling

Modificazione delle forme e dei volumi e miglioramento delle curve

La liposcultura e il lipofilling consistono nel miglioramento delle forme corporee prelevando grasso in modo armonico dove sia in eccesso e aumentando il tessuto dove sia necessario accentuare curve e forme.

L’intervento è l’associazione delle due tecniche in modo da correggere inestetismi e volume di praticamente tutte le zone del corpo.
Oggi la liposcultura viene largamente utilizzata per correggere gli inestetismi di seno, fianchi, addome, cosce, glutei, ginocchia, polpacci.
Una delle applicazioni più frequenti è il brasilian butt lift o lifting dei glutei.
Altre applicazioni sono l’aumento di volume di zone anatomiche o il riempimento di depressioni cutanee causate da incidenti o malattie congenite.

Il postoperatorio è normalmente molto rapido e si può tornare alle normali attività entro pochi giorni.

Grafica
Addominoplastica

Addominoplastica

Rimozione del tessuto adiposo della regione addominale

L’addominoplastica consiste nella rimozione del tessuto adiposo e delle pieghe cutanee della regione addominale con conseguente miglioramento estetico della parte.

Le smagliature, quando possibile, vengono asportate con l’eccesso di cute. La cicatrice residua a livello pubico può essere facilmente coperta con i normali slip.
Generalmente sono necessarie due incisioni: una, nella porzione più bassa dell’addome, proprio al di sopra della linea del pube; l’altra circolare intorno all’ombelico al fine di riposizionarlo.
La tecnica si chiama addominoplastica con trasposizione dell’ombelico.
Se necessario viene riparata la parete addominale mediante l’accostamento dei muscoli retti, in caso ad esempio di diastasi o ernia. Se opportuno viene associata una liposuzione periferica per migliorare il contorno corporeo.
 

Dopo l’intervento è consigliabile una benda elastocompressiva (pancera) per un mese.
Il ritorno alla normalità ed all’attività lavorativa avviene dopo 2-4 settimane. Sarà poi possibile e anzi consigliabile una graduale ripresa dell’attività fisica. Potranno essere riprese le attività sportive leggere dopo 3-4 settimane.

Mini addominoplastica

Miniaddominoplastica

Risoluzione del rilassamento cutaneo addominale e riduzione del grasso

La miniaddominoplastica consiste nella riduzione delle pieghe addominali e del grasso con una cicatrice molto piccola a livello sovrapubico e senza cicatrici addominali. Questo è possibile è presente soltanto un modico eccesso di tessuto addominale.
In questo caso anche la cicatrice a livello pubico è assai ridotta (pochi cm).

La/il paziente dovrà stare a riposo con attività domestiche leggere per la prima settimana e il recupero è normalmente molto veloce.

Grafica
Diastasi

Diastasi

Riparazione della debolezza della parete addominale

La diastasi consiste in una debolezza della parete addominale dovuta spesso a importanti stress fisici della zona come quelli causati dal parto. Esteticamente si può rivelare come un gonfiore, non sempre presente, che si accentua con gli sforzi. Molte pazienti riferiscono anche dolore e eccessiva tensione dopo i pasti.
La diastasi può anche interferire con la corretta postura e le normali attività.

La tecnica consiste nel riparare la parete addominale, rinforzarla e ottenere un ventre piatto e resistente.
 L’intervento di correzione si può eseguire con diversi accessi, quello da noi privilegiato perché più estetico è quello con cicatrice sopra il pube come da cesareo o miniaddominoplastica.

Il postoperatorio consiste nel riposo da stress fisico (sforzi e sport) per 4 settimane circa.

Lifting braccia

Lifting braccia

Correzione della tonicità delle braccia

Il lifting braccia consiste nella correzione dell’eccesso di pelle e di grasso a livello delle braccia.
Le braccia possono apparire “rilassate” a causa di una minore tonicità muscolare provocata dall’invecchiamento, da una repentina variazione di peso o dall’interruzione dell’attività fisica.

Se il difetto da correggere è modico è sufficiente praticare un’incisione nella piega dell’ascella in modo che sia poco evidente rimuovendo il tessuto in esubero. In situazioni molto avanzate la cicatrice del lifting braccia si allungherà anche nella porzione interna delle braccia.
Se opportuno viene associata una liposuzione periferica per migliorare il contorno corporeo.

Il postoperatorio consiste nell’astensione da sforzi e sport per almeno 2 settimane e nell’utilizzo di guaine contenitive.

Grafica
Lifting cosce

Lifting cosce

Correzione della tonicità degli arti inferiori

Il lifting delle cosce si esegue per correggere una ridotta tonicità muscolare e cutanea provocata dall’invecchiamento, da una repentina variazione di peso o dall’interruzione dell’attività fisica.
Il rassodamento attraverso il lifting è raccomandato qualora il/la paziente presenti l’interno coscia vistosamente rilassato, un eccesso di cute e adipe nella parte alta della gamba o pelle molle e poco tonica in prossimità dell’inguine.

La procedura si realizza attraverso un’incisione localizzata in area inguinale che può estendersi alla regione mediale della coscia. Attraverso questo accesso vengono sollevati i tessuti ed eliminate le eccedenze cutanee ed adipose.
Il tessuto risulterà molto più compatto e tonico.

Il postoperatorio consiste nell’astensione da sforzi e sport per almeno 2 settimane e nell’utilizzo di guaine contenitive.

Lifting glueto

Lifting gluteo

Correzione della tonicità dei glutei o brasilian butt lift

Il Lifting gluteo si esegue qualora nonostante l’attività sportiva i glutei tendano a scendere e perdere di tono.
Una soluzione molto soddisfacente in questo caso e che non comporta cicatrici è l’esecuzione di un lipofilling della regione.

Il grasso verrà quindi aspirato ove i pazienti ne hanno in eccesso ottenendo quindi un duplice vantaggio: miglioramento dell’area donatrice di grasso e dei glutei che vengono aumentati. In casi selezionati si possono usare o associare fili o incisioni.
I risultati sono molto naturali e possono anche essere stabili nel tempo: il tessuto che non si riassorbe nei primi 2-3 mesi non verrà più riassorbito e verrà integrato nel paziente.
Scegliendo le zone da iniettare possiamo decidere di rassodare i glutei, alzarli, modificarne la curva o la forma in generale.

Il postoperatorio è molto leggero per i pazienti e consiste nell’indossare delle guaine contenitive nella sede di prelievo per 2 settimane circa.

Grafica
Rimodellamento corporeo

Rimodellamento corporeo

Distribuzione dei volumi anatomici

Il rimodernamento corporeo consiste nell’associazione di varie tecniche già descritte (lipofilling, liposuzione, lifting ecc.) per ottenere un profilo corporeo e una distribuzione dei volumi di aree anatomiche più armoniosa.

A seconda delle tecniche utilizzate il postoperatorio può variare da pochi giorni a 2-3 settimane.
Le normali attività vengono riprese normalmente in tempi molto rapidi.

Chirurgia intimita

Chirurgia dell'intimità

Miglioramento estetico e funzionale dei genitali esterni

La chirurgia dei genitali o dell’intimità negli ultimi decenni è in costante evoluzione grazie all’attenzione al miglioramento estetico e funzionale di tali zone.

Correggere asimmetrie, inestetismi e migliorare la propria vita sessuale può essere spesso semplice con interventi quali labioplastica e ringiovanimento genitale.
I vantaggi ottenibili con questa famiglia di tecniche sono:

 

  • Miglioramento estetico delle parti intime.
  • Miglioramento della funzionalità sessuale.
  • Correzione delle asimmetrie.
  • Riduzione delle piccole labbra.
  • Aumento delle grandi labbra.
  • Ringiovanimento generale dell’area vaginale.

Per correzioni estetiche piccole e medie la medicina estetica della zona rappresenta un’ottima soluzione che consente il ritorno immediato a tutte le attività.

Il ritorno alle normali attività è molto rapido e il postoperatorio molto leggero.

Richiedi maggiori informazioni

Vuoi una consulenza sui trattamenti?

Compila il form con la tua richiesta e uno specialista ti ricontatterà
per fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno e per accompagnarti nella scelta più giusta per te.



Grafica

Contatti

Pierfrancesco Cadenelli, è un Chirurgo plastico con professionalità ed esperienza certificata.
Affidati a lui per scegliere insieme il trattamento migliore e più adatto al risultato che vuoi raggiungere.

Studio Medico Ecografico

Galleria Strasburgo, 3 20122 Milano
Tel. +39 02 76002198
CF CDNPFR79E22B157I